Zaira Perri Product Designer | ZP DESIGN STUDIO
16256
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-16256,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

ZP DESIGN STUDIO

ZP DESIGN STUDIO

ZP Design Studio svolge attività e servizi di Design, per privati e aziende. IDENTITY DESIGN | Branding . Grafica . Comunicazione . Web . | CMF DESIGN – Colors . Materials . Finishes . Trend Collections.  | PROJECT DESIGN |  dal Product al Project Design . Exhibit . Interior.

Ho studiato e studio Design,  una grande passione la mia, posso dire che il Designer è un figura professionale che ha delle competenze multiple, tecniche e produttive, utili per lo sviluppo di progetti e prodotti. Riconoscere ed individuare le necessità, tradurre il presente e le tendenze future, sviluppare e comprendere le tendenze di mercato, osservando diversi settori produttivi come esempio : Product  Design | Interior Design | Trasportation| Fashion | COLORS MATERIALS FINISHES Consulting.

La progettualità comincia  dall’intenzione progettuale, attraverso la condivisione delle idee e dal briefing. ZP Design studio offre proposte creative chiare e coerenti in termini tecnici ed economici. Le proposte vengono presentate con (tavole tecnico-specifiche)  con  disegni in 2d e 3D, con un layout creato ad hoc per il cliente, condividendo e fornendo tutto il materiale prodotto con un immediata e facile lettura. I progetti  possono essere anche registrati se il cliente lo necessità, attività che può fare autonomamente con il deposito  presso gli enti autorizzati  (proprio con la tutela di proprietà intellettuali, marchi e brevetti etc) presso la meravigliosa camera di commercio che offre sostegno e talvolta corsi di formazione molto interessanti ed utili anche per cultura personale.

In generale i  progetti richiedono incontri ed talvolta ore di consulenza, il tempo è una risorsa preziosa e dunque è necessario  da parte di entrambi ottimizzare al meglio questa risorsa nel rispetto di tutti. E’ un piacere condividere Idee e progetti, l’atteggiamento dinamico proattivo fa parte della creatività.

 

La descrizione di Industrial Design tratta dall’ International Council of Societies of Industrial Design (ICSID) à The World Design Organization (WDO)TM is an international non- governmental organization that promotes the profession of industrial design since 1957

 

Industrial Design is a strategic problem-solving process that drives innovation, 

builds business success,and leads to a better quality of life 

through innovative products, systems, services, and experiences.’

COMPETENCE AREA

DESIGN IDENTITY

COMMUNICATION. NAMING . LOGO DESIGN . TYPE DESIGN . CORPORATE AND BRAND IDENTITY . PRODUCT IDENTITY . RETAIL IDENTITY . SYSTEM IDENTITY . IDENTITY MANUAL . LITERATURE DESIGN . PUBLISHING DESIGN . EXHIBITION DESIGN . DIGITAL DESIGN .

 

ZP Design Studio si occupa della progettazione di Loghi e immagine coordinata, sistemi di comunicazione interna ed esterna, materiale virtuale e cartaceo e Business Presentation, Identity solution e relative strategie di mercato. il Branding e Re-Branding sono attività comunicative che hanno il compito di raccontare prodotti e filosofie aziendali, svolgendo inoltre attività di marketing e analisi.

Naming Sviluppo e creazione del nome di azienda, marca o prodotto

Logo Design Ideazione e progettazione di un marchio, che eccelle in originalità e qualità del design grafico e tipografico. Possono essere incluse applicazioni semplici del logo quali business cards, carta intestata, ecc.

Type Design Ideazione e progettazione di un carattere tipografico customizzato per un brand, completo di tutto l’alfabeto e utilizzato per comporre logotipi e/o testi della marca.

Corporate and Brand Identity Sviluppo di un sistema di identità per un’impresa o una marca, completo in ogni suo step e item (strategia, identità nominale e/o visuale, immagine coordinata ecc.).

Product Identity Sviluppo di un sistema di identità per una marca di prodotto o servizio, completo in ogni suo step e item (identità nominale e/o visuale, immagine coordinata, ecc).

Retail Identity Sviluppo di un sistema di identità per una marca di insegna, (immagine coordinata, punto vendita, espositori e cartonati in 3D, materiali di allestimento in-store events, digital signage, ecc.).

Identity Manual Sviluppo di manuali normativi per l’applicazione di un marchio o di linee guida per un intero sistema d’identità.

Literature Design Sviluppo di progetti grafici relativi alla documentazione d’impresa; come per esempio: monografie istituzionali, brochure di prodotto, annual report, house organ, newsletter, cataloghi, calendari, inviti, biglietti d’auguri, cartelle stampa, ecc.

Publishing Design Sviluppo di progetti grafici esclusivamente per l’editoria pubblica o di settore, come: riviste, giornali, libri e/o copertine, collane, ecc..

COLORS MATERIALS FINISHES - CMF Design

TREND RESEARCH AND DESIGN INSPIRATION, TREND PRESENTATION & PALETTE DESIGN, TREND BOOK, COLORS E MATERIAL + FINISHES DEVELOPMENT, CMF DESIGN APPLICATIONS, , MOODBOARD.

 

COLORS MATERIALS FINISHES  / Attraverso una ricerca si possono produrre Moodboard e Trend book , o trend Collections con  Colori  Materiali & Finiture applicabili a vari ambito quali Product Moda e Interior Design, comprendendo le tendenze cromatiche  e stili che influenzeranno il mercato (per esempio per quest’anno utilizzo del colore viola o fucsia ).Le competenze materiche con l’esperienza dei materiali permettere di individuare i campi d’applicazione; le versatili finiture e lavorazioni rendono i materiali molto interessanti. La conoscenza di  varie finiture, bagni galvanici, texture, laserature ed  effetti materici translucenti, tessili e  naturali, pattern geometrici su superfici metalliche, trattate anche con stampe dirette, effetti 3d e fissaggi.

COLORS

  • studio sul colore e il loro significato

MATERIAL 

  • comprendere i materiali nella forma e nelle sue prestazioni tecniche

FINISHES

  • la finitura è il dettaglio della resa, molto importante conoscere le varie lavorazioni (es mat o lucido)

PROJECT DESIGN

PROJECT DESIGN – INDUSTRIAL DESIGN – ARCHITECTURE – EXHBITION DESIGN & INTERIOR DECORATION

 

PROCESS DESIGN

 

  • collaborare al brief genericamente;
  • raccogliere i requisiti dei prodotti da realizzare e le loro specifiche;
  • definire le necessità e capire cosa posso offrire
  • se servono materiali cercare di capire e definire lavorazione capendone i tempi
  • definire un idea di budget che si vuole mantenere
  • fare i colloqui in progress con il cliente al fine di soddisfare la sua richiesta
  • fornire il materiale completo dell’attività con la  consegna di questo  al cliente finale- tramite chiavetta usb o magari un file mail.

 

L’immagine di un’azienda non può dirsi completa senza dei progetti che esprimano architettonicamente l’identità e i valori aziendali durante fiere e manifestazioni. Con l’exhibit design progettiamo spazi che, rispondendo funzionalmente alle necessità individuate, comunicano i vostri punti di forza, attraverso strutture e grafiche dedicate. Stand, Showroom, Brand Communication, Flows and Layouts

BRIEF   Il brief rappresenta il punto iniziale di condivisione tra l’azienda e il mio team di designers un insieme di importanti informazioni, la cui chiara e semplice esposizione diventa l’incipit del processo creativo.

MOODBOARDS Le moodboard sono alla base dell’industrial design e aiutano a comunicare in modo efficace al cliente lo scenario e l’idea di base per lo sviluppo del prodotto, nonché ci permettono di avere una visione d’insieme chiara e stimolante della ricerca effettuata da cui partire per la definizione di un concept da cui sviluppare il lavoro. In questa fase si incrociano rigorosi studi di mercato (individuazione dei trend di settore, analisi del potenziale consumatore, ricerca delle tecnologie) con ricerche di carattere tecnologico legate al mondo dei materiali e dei processi produttivi, al fine di ottimizzare ogni fase del progetto di product design e di massimizzare il potenziale dato dalla user experience. Attraverso un brainstorming di gruppo, si raccolgono idee, immagini e parole ed entra in gioco l’intuizione creativa con lo sketch funzionale. I primi disegni sono il mezzo per esprimere l’idea in modo immediato e dinamico, come traduzione visiva di concetti e dati: la base dell’industrial design.

SKETCHES Dopo un brainstorming di gruppo, si raccolgono idee, immagini e parole ed entra in gioco l’intuizione creativa con lo sketch funzionale. I primi disegni sono il mezzo per esprimere l’idea in modo immediato e dinamico, come traduzione visiva di concetti e dati.

RENDEARING  Una fase molto importante in quanto si devono considerare i limiti tecnologici legati allo sviluppo del prodotto, alla scelta del materiale e al processo di produzione che si ipotizza verrà utilizzato.

Con lo sviluppo della grafica viene infine sottolineata l’identità del prodotto nel rispetto della brand identity aziendale, in cui il cliente rivede i propri valori e che riesce a creare un legame emozionale con il consumatore

PROTOTIPIZZAZIONE Fase necessaria per visualizzare il prodotto che sia di una borsa o una scarpa o una tazza da caffè, il  design del prodotto prende forma concreta e diventa importante per evidenziare qualsiasi criticità e risolverla prima dell’industrializzazione, sperando in un grande successo!!!

 il know how verso un obiettivo comune, raggiungere l’obiettivo di prodotto e non perdere le emozioni del progetto per farsi promotori di una nuova storia da raccontare. storytelling